Regole e suggerimenti per investire in borsa

Per avere buone prestazioni in borsa, è necessario accettare una dose di rischio e investire una parte più o meno importante dei propri risparmi in base al proprio profilo di investitore. Ma come investire in borsa con maggiori probabilità di successo? Ecco alcune regole di base per una migliore gestione del proprio portafoglio azionario.

Consigli per investire in borsa

Un buon investimento richiede il rispetto di alcune regole di base. Diversi siti come www.strategia-borsa.it offrono spiegazioni approfondite per avere successo in borsa. Ecco alcuni preziosi consigli.

Aspettare il momento gusto per comprare

Bisogna saper riconoscere il momento giusto per comprare. Non c’è bisogno di precipitarsi solo perché si è deciso di investire in borsa. È meglio aspettare un calo del mercato e nel frattempo mettere i propri risparmi in banca. Si consiglia inoltre di investire in ondate successive e regolari: se i prezzi scendono, si potrà beneficiare di ulteriori opportunità di acquisto, mentre se salgono, si realizzeranno guadagnare sugli investimenti già effettuati.

Investire a lungo termine

Una delle regole più importanti dice che è bene investire in borsa solo le somme di denaro di cui non avremo bisogno a breve o medio termine. Infatti, dobbiamo essere in grado di superare gli eventuali periodi di calo sul mercato senza dover per forza liquidare il nostro portafoglio. Questo ci permetterà di non cedere al panico di fronte alla prima turbolenza. In borsa, infatti, non si perde niente fino a quando non si vende. Dopo un termine più o meno lungo, i prezzi tendono a risalire: le azioni sono quindi un investimento a lungo termine.

Diversificare gli investimenti

Mai concentrare gli investimenti su uno o due titoli! La diversificazione è un fattore chiave: i risparmi devono essere distribuiti su diversi titoli, in vari settori di attività o in differenti aree geografiche. A medio o lungo termine, il mercato azionario diventa molto meno rischioso se si rispetta il principio della diversificazione. Evitiamo tuttavia di disperderci troppo. Investire una somma troppo piccola su un titolo comporta costi di transazione e gestione troppo elevati.

Vendere al momento opportuno

Oltre che comprare, bisogna anche saper vendere al momento giusto. Realizziamo un guadagno soltanto quando vendiamo. Si raccomanda di fissarsi degli obiettivi e vendere quando li abbiamo raggiunti. Per non perdere nessuna opportunità di vendita, bisogna tuttavia seguire regolarmente il proprio portafoglio.

Avere sempre un po’ di liquidità

Infine, è bene conservare sempre una riserva di liquidità che ci permetterà, da una parte, di far fronte a esigenze impreviste e, dall’altra, di sfruttare nuove opportunità di acquisto che si dovessero presentare.

Lascia un commento